Porte aperte per la locomotiva FNM 240-05

Dopo otto mesi di lavori, la locomotiva delle Ferrovie Nord Milano FNM 240-05 è pronta a ritornare al deposito di Novate Milanese per rientrare in servizio attivo alla trazione di treni speciali.

La 240.05 appartiene ad un gruppo di locomotive a vapore progettate per la trazione merci. Costruita nel 1908 dagli “Ateliers de Construction de La Meuse (Belgio)”, fu venduta nel 1953 alla società Emilio Astengo per l’esercizio sui raccordi del porto di Savona e ritornò alle FNM negli anni novanta, dove è stata restaurata e adibita alla trazione di treni speciali.

Presso la LUCATO Termica srl di Castelletto Monferrato (AL), una delle poche aziende private europee ancora in grado di svolgere tale tipo di attività, la macchina è stata sottoposta ai lavori di “Grande Riparazione”, che hanno riguardato sia la meccanica (revisione completa) sia la parte caldaia (ritubatura e riparazione del forno in rame).

Un intenso lavoro, culminato con l’accensione della macchina nel cortile della LUCATO Termica per la prova a caldo preliminare prima della riconsegna al cliente.