Riparazione caldaia locomotiva 230G353

Affidata alla LUCATO Termica la riparazione della caldaia della locomotiva francese 230G353 da parte di A.P.P.M.F. (Association pour la Préservation du Patrimoine et des Métiers Ferroviaires)

 Con il bollettino n°29 di Maggio 2016, L’A.P.P.M.F. (Association pour la Préservation du Bulletin informations N°29_p.1Patrimoine et des Métiers Ferroviaires) con sede a Gievres (Francia) ha ufficializzato l’affidamento dei lavori per la riparazione della caldaia della locomotiva 230G353 alla LUCATO Termica s.r.l..

Per l'azienda di Castelletto Monferrato (AL) si tratta di un incarico molto impegnativo e di grande prestigio, vista la storia di questa macchina.

La locomotiva 230G353, costruita nel 1922 dagli stabilimenti Batignolles, è una macchina classificata in Francia come “monumento storico” dal 1987 ed è stata protagonista di molti film, tra i quali ricordiamo “Assasinio sull’Orient Express” di Agata Christie.

A seguito di una riparazione della caldaia non conforme, la macchina è stata posta fuori servizio nel 2003 e ora, grazie agli sforzi congiunti dei volontari dell’A.P.P.M.F, della Società dell’Orient Express e de la Fondation du Patrimoine è stato avviato il progetto di  recupero.

 

Image00001

LUCATO Termica è stata incaricata di “salvare la caldaia”, con un lavoro che prevederà la sostituzione parziale dei fianchi interni del forno di acciaio, della sostituzione di molti tiranti orizzontali, della chiodatura del quadro di base, la ricostruzione del collettore del surriscaldatore e la ritubatura completa.

La caldaia sarà portata in Italia nel mese di Ottobre 2016, con la previsione di almeno un anno e mezzo di lavori.

Il nostro impegno per permettere alla “Chieuvre du Berry” di tornare a correre alla testa di un Orient Express sarà ai massimi livelli.